Come si puliscono i fornelli bruciati? 2 consigli semplici ed efficaci

Come si puliscono i fornelli bruciati? 2 consigli semplici ed efficaci

È inevitabile. Cucinare ogni giorno si riduce inevitabilmente a macchiare il fornello a gas a causa di residui di cibo bruciato o grasso. Da qui l’importanza di pulire ogni giorno la propria stufa, e più in particolare i fuochi a gas, perché quando si intasano rischiano di non scaldarsi più a dovere. Per questo è fondamentale mantenere il proprio dispositivo e per farlo niente di più semplice di questi due consigli a base di prodotti naturali.

I fornelli a gas intasati di grasso sono la routine quotidiana di chi cucina molto. Sebbene sembrino difficili da pulire, il compito non è così difficile come si potrebbe pensare  , purché la pulizia sia regolare . Ecco i consigli per una pulizia veloce, semplice e soprattutto efficace.

spugna da cucina

Spugna su fornello a gas – Fonte: spm

Due consigli per pulire i bruciatori a gas

Sapone di Marsiglia

Sapone di Marsiglia – Fonte: spm

1. Sapone di Marsiglia

Per questo trucco avrai bisogno di:

  • 2 litri di acqua
  • Uno spazzolino usato con setole morbide
  • Un grande bacino
  • Sapone di Marsiglia
  • aceto bianco

Il sapone di Marsiglia ha molte proprietà detergenti per rimuovere le macchie ostinate dalla tua stufa a gas, ma anche per mantenere una casa e  per pulire e lucidare i pavimenti sporchi.  Con questa miscela di aceto bianco, ti aiuterà a far brillare i tuoi fornelli a gas.

Come fare ?

Per beneficiare al meglio delle virtù del sapone di Marsiglia, puoi grattugiarlo per farne delle scaglie. Quindi portare a bollore una pentola d’acqua per sciogliere il sapone. Una volta ottenuta una soluzione omogenea, versatela in una ciotola  e aggiungete l’aceto bianco.

Una volta ottenuto il composto, non resta che immergere i fuochi della cucina a gas nel recipiente e lasciare agire la soluzione per 30 minuti. Quindi  strofina le macchie ostinate con il vecchio spazzolino da denti  e lascia i fornelli in ammollo per altri 5 minuti. Infine, sciacquare i fuochi con acqua pulita e asciugarli con un panno pulito.

Poiché è importante mantenere regolarmente il tuo dispositivo, spetterà a te pulirlo  una volta alla settimana . Se i tuoi fornelli a gas sono particolarmente intasati, puoi provare la seguente soluzione a base del formidabile duo di aceto bianco e bicarbonato di sodio.

bicarbonato di sodio all'aceto

Aceto e bicarbonato – Fonte: spm

2. Aceto bianco e bicarbonato di sodio per bruciatori a gas molto intasati

Non presentiamo più aceto bianco e  bicarbonato di sodio, prodotti di punta per la pulizia della casa . Contro le tracce ostinate, il bicarbonato di sodio agirà come astringente e antibatterico  per sbloccare in profondità lo sporco .

Per questo avrai bisogno di:

  • aceto bianco
  • bicarbonato di sodio
  • 2 litri di acqua
  • Con una spugna

Per utilizzare questi due ingredienti  sui fornelli molto sporchi, fai  bollire l’acqua e aggiungi una cucchiaiata di bicarbonato di sodio e aceto bianco. Versare la soluzione in una bacinella d’acqua, immergervi i bruciatori a gas sporchi e lasciarli in ammollo per circa 2 ore, o anche tutta la notte se potete. Tutto quello che devi fare è rimuovere i fuochi a gas dalla vasca prima di pulirli con una spugna, avendo cura di raschiarli energicamente prima di asciugarli.

Come si puliscono gli altri componenti della cucina a gas?

Come per i bruciatori a gas, è possibile applicare lo stesso trattamento a piastre, manopole e griglia, nell’ambito della normale pulizia.

Le targhe:

Mescolare  un po’ di bicarbonato di sodio con acqua calda,  quindi immergere una spugna e passarla sul piatto sporco. L’aceto bianco funzionerà se schizzi e residui di grasso hanno formato macchie incrostate sulla superficie dello smalto. Dopo aver applicato l’aceto, sciacquare con acqua calda quindi asciugare le piastre con un panno in microfibra.

Pulsanti:

Se i brufoli sono abbastanza lontani dalle proiezioni di cibo, liquidi o grassi, non ne sono immuni. In questo caso,  avrai solo bisogno di detersivo per piatti  da applicare su una spugna umida per strofinare i brufoli. Il detersivo per piatti è noto per il suo effetto disincrostante, ma anche per i consigli quotidiani molto pratici che puoi consultare qui in  altri 12 fantastici usi del detersivo per piatti.

Griglie:

Come parte della manutenzione quotidiana,  immergi semplicemente i cestelli nella lavastoviglie  insieme al resto degli oggetti da cucina. Per la manutenzione mensile, puoi immergere le griglie in una bacinella di aceto bianco.

Hit enter to search or ESC to close.