Se non sai come mantenere i tuoi jeans in buone condizioni e soffri di macchie e scolorimento dei vestiti, impara subito come lavare i jeans e falli sembrare nuovi di zecca senza danneggiare il tessuto!

Quando compriamo  i jeans , sembrano di nuovo belli, giusto? L’unico problema è quando provi ad usarlo per la prima volta perché non è ancora usurato, ma per il resto va bene.

Ora, se c’è qualcosa che stanca e provoca anche una leggera irritazione, è dopo il primo lavaggio che i jeans appaiono vecchi e logori.

I jeans sono un capo fondamentale che sta bene con quasi tutto e, se ben curati, durano molto più a lungo di quanto pensi.

Ma sapevi che il modo in cui lavi i jeans contribuisce molto alla loro durata? A seconda di come lavi il capo, puoi rovinarlo a lungo o conservarlo più a lungo. Dai un’occhiata ad alcuni suggerimenti ora!

Come lavare i jeans

Come lavare i jeans – 8 consigli incredibili

La grande verità è che i jeans hanno bisogno di cure particolari affinché la “loro vita” si allunghi più a lungo.

Ma la verità è che nessuno merita vestiti scoloriti o macchiati, giusto? A meno che macchie o scolorimenti non facciano parte della struttura dell’abbigliamento.

Altrimenti l’impressione che darete sarà quella di disattenzione e trascuratezza. Questo è qualcosa che non vuoi mostrare alla gente, giusto?

Se sei una casalinga, soffri di questo grosso problema e fino ad ora non hai trovato la formula giusta, ecco alcuni consigli che puoi seguire subito:

Come lavare i jeans con sale da cucina

Non si usa solo come condimento, no!  Anche il sale da cucina è un ottimo consiglio per lavare i jeans.

Sorprendentemente, il sale da cucina è ideale per mantenere la consistenza dei jeans e la qualità del capo. Per usarlo correttamente vi serviranno 4 litri di acqua e 3 cucchiai di sale da lasciare in ammollo per 1 ora e poi lavare con acqua fredda.

Il sale da cucina impedisce ai vestiti di sembrare vecchi e macchiati.

Come lavare i jeans con aceto bianco

È ottimo per condire i cibi e anche per pulire i vestiti.

Oltre al sale, l’aceto bianco ha un’ottima formula detergente e saperlo utilizzare non lascia odore sui vestiti. L’aceto aiuta a preservare il colore dei jeans, siano essi neri, bianchi, chiari o scuri, e non scolorisce.

Per lavare i jeans con aceto bianco, metti mezzo bicchiere di aceto in una ciotola d’acqua e lascia lì i vestiti per 2 ore. Quando arriva il momento, togli i vestiti dal secchio e lavali in acqua fredda.

Se odora di aceto, lasciatelo nella ciotola con solo acqua per 5 minuti e poi risciacquate nuovamente con acqua fredda.

Come lavare i jeans

 

 

Come lavare i jeans – Modalità di asciugatura

Dopo aver imparato come lavare   correttamente i jeans, il passo successivo è asciugarli. Se pensavi che il sole fosse fantastico per quello, dimenticalo!

Evita di asciugare i jeans al sole. Per quanto il sole aiuti il ​​capo ad asciugarsi rapidamente, allo stesso tempo danneggia le fibre del tessuto e finisce per far sembrare i jeans vecchi e difficili da indossare sul corpo. Inoltre, il sole aiuta a sbiadire il pezzo.

Per asciugare i jeans, è meglio metterli su uno stendibiancheria coperto o in un altro luogo non esposto al sole.

Basta che ci voglia un po’ di tempo per asciugarsi, quando ciò accadrà vedrai la differenza nel tessuto e anche nel vestirti. Il pezzo apparirà liscio e sembrerà addirittura nuovo.

Come lavare i jeans  : lavarli a testa in giù

Evita lanugine, macchie e persino l’usura dei tessuti!

Non solo sono i vestiti leggeri o colorati che dovrai rivoltare per lavare, ma dovresti fare lo stesso anche con i jeans. Se vuoi evitare pelucchi o  macchie sui tuoi vestiti , la cosa migliore da fare è capovolgerli per lavarli.

Quando ci riferiamo ai jeans, questo ha lo scopo di evitare che l’inchiostro dei jeans venga a contatto con il sapone e che il colore si danneggi e si macchi o sbiadisca.

Quindi ogni volta che lavi i jeans, assicurati di lasciarli al rovescio.

Utilizzare solo acqua fredda

Chi dice che usare l’acqua calda sui jeans fa bene si sbaglia!

Hai sentito dire che l’acqua calda macchia? Questo è vero, ma non per i jeans. Contrariamente a quanto si potrebbe pensare, l’acqua calda scolorisce completamente il capo e rimuove la vernice dal tessuto.

Quando lavi i jeans, usa solo acqua fredda e ammorbidente per lasciare un odore delicato e gustoso, ma quando aggiungi l’ammorbidente usa quello neutro e non usare mai la candeggina perché macchia.

Pezzi separati

Se ti piace abbinare magliette, pantaloncini, camicette con jeans, so che stai sbagliando!

Quando lavi i vestiti, cerca di lasciare solo i jeans senza altri pezzi. Se qualche jeans è sporco, strofinalo a mano o con una spazzola e immergilo nel sapone per 1 ora. Il giorno successivo lavare normalmente il capo in acqua fredda e in lavatrice.

Come lavare i jeans  bianchi

Al momento del lavaggio, i capi bianchi hanno le loro esigenze. Per mantenerlo in buono stato ogni volta che lavi i jeans bianchi, separa le parti chiare da quelle scure per non rischiare di macchiare o creare pelucchi .

Non usare mai candeggina per rimuovere le macchie. Contrariamente a quanto si potrebbe pensare, quando metti la candeggina sui pezzi bianchi questi diventano completamente gialli e questo è molto peggio delle macchie.

Idealmente, dovresti immergere il capo nel detersivo per 20 minuti e poi lavarlo normalmente con acqua.

Oh, e non dimenticare di usare l’ammorbidente bianco per jeans, preferibilmente quello incolore per non macchiare. E quando lo metti ad asciugare, metti sempre il pezzo sottosopra.

Evitare l’uso di asciugatrici

Asciugare i jeans con un filo ti fa risparmiare sull’elettricità e prolunga anche la vita del capo.

Non mettere i jeans nell’asciugatrice o nell’acqua calda, le alte temperature dell’aria possono danneggiare le fibre dei pantaloni e rovinarli rapidamente.