Ogni casalinga sa quanti problemi attendono soluzione in cucina. C’è un fornello sporco, un lavandino, pentole, bicchieri di vetro.

Per ogni problema è necessario acquistare determinati prodotti: uno per la pulizia del forno, un altro per la pulizia dei fornelli, un altro per la pulizia delle pentole.

Le nostre nonne avevano esattamente gli stessi problemi e dovevano essere risolti in qualche modo senza una varietà di prodotti chimici di marca. Nel corso degli anni della loro vita hanno raccolto tanti consigli utili, che ultimamente ho cominciato ad utilizzare per lavare i piatti e per i fornelli.

Questi prodotti fanno risparmiare un sacco di soldi che in precedenza spendevo per vari prodotti per la pulizia. E non tutti hanno funzionato!

I bruciatori del fornello possono essere puliti con il normale bicarbonato di sodio, che usiamo per cuocere al forno. Per fare questo, ho semplicemente cosparso il bicarbonato di sodio sui bruciatori sporchi , li ho accesi a fuoco basso, ho aspettato un po’, ho fatto raffreddare i bruciatori e ho pulito facilmente le macchie con una paglietta d’acciaio. Ma questi metodi sono adatti per un fornello normale, non per un piano cottura in vetro!

Per questo utilizzo anche il normale sale da cucina . Cospargo anche il bruciatore di sale e lo pulisco con una spazzola o uno straccio umido. Questa opzione è adatta per l’inquinamento luminoso.

Puoi preparare un detergente più forte per i bruciatori e lasciare il barattolo o la bottiglia con esso per lungo tempo. Può essere conservato per 4 mesi.

Per prepararsi dovrai prendere un bicchiere d’acqua, un cucchiaino di sapone liquido, un cucchiaio di glicerina, 10 cucchiaini di aceto al 9% e 6 cucchiai di calce.

Devi portare l’acqua a ebollizione, versarvi il sapone, versare con cura la glicerina e l’aceto. Mescolare tutto bene, abbassare la fiamma e aggiungere la calce, mescolando. L’ho fatto raffreddare, l’ho versato in bottiglie di vetro e l’ho sigillato, ora lo uso per pulire i fornelli ed è ottimo anche per pulire il bagno.

Per pulire i bicchieri da vino utilizzo un metodo semplice: prendi un cucchiaio di aceto, un cucchiaio di sale, mescola fino a formare una pasta. Applico la pasta sui bicchieri con un panno umido, poi li risciacquo semplicemente con acqua tiepida e le macchie scompaiono.

Uso anche l’aceto per rimuovere il calcare dal bollitore . Verso circa un bicchiere d’acqua nel bollitore e aggiungo 50 o 100 ml di aceto al 9%. Faccio bollire il bollitore, poi lo raffreddo e scarico questo liquido, e con esso tutto il calcare scompare. Ripeto la procedura se non si azzera tutta la bilancia in una volta sola.

Ogni casalinga sa quanti problemi attendono soluzione in cucina. C

Le pentole in acciaio inossidabile possono essere pulite utilizzando la calce , non importa quanto possa sembrare strano. Per fare questo, prendi un cucchiaio di sapone liquido e un cucchiaio di calce, mescola fino a formare una pasta. Utilizzo questa miscela per pulire le stoviglie in acciaio inox e il lavello. Funziona alla grande su macchie e graffi.

Queste sono le ricette interessanti e semplici che le nostre nonne hanno preparato per noi, e ora possiamo usarle, risparmiando denaro dal nostro portafoglio.

Hai utilizzato qualcuno dei metodi presentati qui?