Il dente di leone viene spesso confuso con l’euforbia, che quando fiorisce assomiglia ad una palla soffice. Tuttavia, il dente di leone non è solo un’erbaccia: è una fonte di preziose sostanze nutritive sia per l’uomo che per le piante. Puoi usarlo per preparare sciroppi, insalate primaverili o… un fertilizzante efficace.

Perché produrre fertilizzante dal dente di leone?

Le foglie verdi del tarassaco contengono azoto, rame, ferro, magnesio, nichel, oltre a potassio e fosforo. Un set ideale per le colture da giardino! Nel caso del tarassaco potete utilizzare l’intera pianta, compresi i fiori.

Un ulteriore vantaggio di questo fertilizzante è il suo odore, molto più gradevole di quello delle miscele di altre erbe. L’importante è che la concimazione del tarassaco abbia una reazione leggermente acida, quindi è adatta per piante acidofile.

Come preparare il fertilizzante per tarassaco?

Produrre il fertilizzante per il dente di leone non è difficile, ma ci vorrà del tempo. Riempi il secchio per 1/3 con fiori, rizomi e foglie. Quindi riempiteli d’acqua e metteteli in un luogo buio. Lascialo lì per 3 settimane. Mescola di tanto in tanto il contenuto del secchio.

Il dente di leone viene spesso confuso con l

Quando il composto avrà fermentato, filtratelo. Il fertilizzante è quasi pronto. Non resta che diluirlo con acqua in rapporto 1:10 e potrete utilizzarlo.

Innaffia le piante piccole con 1/2 litro di fertilizzante e le piante più grandi con 1 litro.

Come preparare lo spray contro gli afidi?

I denti di leone possono essere utilizzati per produrre molto più che un semplice fertilizzante per le piante. Questo fiore poco appariscente combatte efficacemente gli afidi.

Il processo di preparazione dello spray passo dopo passo:

  • Prendi 200-300 g di rizomi e foglie di tarassaco.
  • Riempiteli con 10 litri d’acqua. Lasciare agire per 2-3 ore.
  • Riempi una bottiglia spray con il liquido risultante.
Il dente di leone viene spesso confuso con l

Non lasciare il farmaco per il riutilizzo. Puoi spruzzare le colture solo con l’infuso appena preparato.

Come puoi vedere, invece di combattere una “erbaccia”, è meglio trasformarla in uno stimolatore naturale della crescita e dell’aumento della produttività ❤️