Sapevate che i vetri si possono lavare con l’ortica?

Sì sì, esattamente! L’ho scoperto solo di recente. La ricetta è molto semplice.

Prendi un mazzetto di ortiche fresche, un litro d’acqua, una piccola quantità di aceto, diciamo 50 o 100 millilitri. L’importante è che prima dell’applicazione pratica di questo metodo sia necessario indossare guanti protettivi, soprattutto se l’ortica è già “. adulto”.

Mescolare acqua e aceto, immergervi le ortiche, scrollare il liquido in eccesso e asciugare velocemente la finestra. Puoi asciugare la superficie del vetro usando giornali stropicciati o un tovagliolo di carta asciutto. Inizialmente non mi fidavo di questo metodo finché non ho provato a lavare io stesso le finestre. Brillavano davvero, come se fossero stati puliti da Mr. Muscle!

In inverno e in autunno, quando è acceso il riscaldamento centralizzato o quando riscaldiamo nelle case private, l’umidità si condensa sulle finestre. Devi pulire costantemente le finestre, il davanzale della finestra è sempre bagnato e questo provoca qualche disagio. Si scopre che questo fenomeno può essere prevenuto usando la glicerina normale.

Ho preso mezzo cucchiaino di glicerina, 1 cucchiaio di sapone liquido e un litro e mezzo di acqua. Ho pulito il vetro senza risparmiare questo liquido. Naturalmente, se scorre e si formano gocciolamenti, è necessario pulirlo con un panno asciutto o una spugna. Una volta asciutto, questo liquido forma una certa pellicola sul vetro e impedisce l’accumulo di grandi quantità di umidità.

Se non hai fondi a casa, forse l’appartamento è in affitto, o non hai la possibilità di comprare nulla al momento, puoi cavartela con normali giornali e acqua. Basta bagnare un po’ il giornale e camminare bene sulla finestra o sullo specchio. Non devi nemmeno strofinare nulla di duro. L’unica cosa è che dovrai rimuovere i piccoli resti del giornale con un panno asciutto.

E ovviamente l’aceto, cosa faresti senza! Dovrebbe funzionare in tandem con un pezzo di pelle scamosciata o tessuto che ha proprietà molto simili alla pelle scamosciata. Ho inumidito leggermente un panno morbido per bicchieri con aceto e ho pulito il vetro. Ha pulito perfettamente; per un effetto maggiore, puoi lavarlo più volte. L’importante è non bagnare il panno con acqua, ma usare solo aceto, altrimenti si formeranno degli aloni.

Sapevate che i vetri si possono lavare con l

Avevo delle macchie di grasso sulla finestra della cucina, apparentemente dovute alla cucina. Non sapevo cosa avrei potuto usare per pulirli per non imbrattare questo grasso. Di conseguenza, ho letto un modo per pulirli con trementina. Ci sono riuscito, anche se ho versato solo un po’ di trementina sullo straccio. Questo è un metodo eccellente, l’importante è prendere precauzioni, poiché la trementina è una sostanza infiammabile.

Conosci qualcuno dei metodi presentati e che feedback puoi dare al riguardo?