Sapevi che non tutti i capi di abbigliamento possono essere lavati regolarmente? Ad ogni lavaggio successivo il colore sbiadisce e il tessuto si consuma. Questo vale per tessuti molto sottili e delicati come la seta. Per aiutarti a goderti più a lungo le cose che ami, ho preparato dei suggerimenti su quanto spesso dovresti lavare determinati capi.

1. Abito in seta

Gli abiti di seta sono uno dei tessuti più delicati. Non dovrebbero mai essere lavati dopo ogni utilizzo. La seta è una fibra naturale molto sottile e sensibile. Per questo motivo lo lavo sempre a mano; puoi anche portarlo in una lavanderia professionale.

Idealmente, è meglio lavarsi il meno possibile. Se è necessario il lavaggio, evitare l’esposizione al sole durante l’asciugatura per evitare che la lucentezza della seta sbiadisca.

2. Jeans

Gli ex pantaloni da lavoro sono molto più sensibili di quanto sembri a prima vista: non amano i lavaggi frequenti. Gli esperti consigliano addirittura di non lavare affatto i jeans. Anche se, secondo me, l’idea è assurda. Ma se indossati con attenzione, lavare i jeans ogni poche settimane è sufficiente. Non dimenticare: rivolta sempre i jeans durante il lavaggio. Questo protegge il tessuto esterno e il colore.

Se noti un odore sgradevole, come quello del fumo, puoi mettere i pantaloni nel congelatore durante la notte. Questo uccide tutti i batteri che causano cattivi odori. Le macchie più piccole si lavano meglio a mano.

3. Giacche e cappotti

Cappotti e giacche, soprattutto quelle di lana e di pelle, dovrebbero essere lavati solo una volta all’anno. La lana è un materiale delicato, quindi non deve essere lavata in acqua troppo calda, altrimenti potrebbe restringersi rapidamente. È meglio lasciare che i cappotti di lana e le giacche di pelle vengano puliti da professionisti. Lavano accuratamente i capispalla utilizzando prodotti professionali.

Le giacche in vera pelle raramente richiedono una pulizia professionale. Se li indossi solo in autunno e primavera, ti consigliamo di pulirli ogni due o tre anni. Per lavare gli indumenti in pelle è necessario uno speciale detersivo per pelle o un sapone per pelle. Solo loro hanno un effetto idratante e impediscono alla pelle di diventare dura e fragile.

4. Maglione di lana

La lana è un materiale delicato con cui dovresti fare attenzione. Pertanto, presta sempre attenzione al tuo bucato e preferisci il lavaggio delicato a mano rispetto a quello in lavatrice.

Aggiungere una descrizione

La frequenza con cui lavare un maglione dipende da quanto spesso lo indossi e da quanto sudi. L’ideale è indossare un maglione di lana uno o due giorni ogni poche settimane e poi appenderlo all’esterno. Se non indossi un maglione tutti i giorni e non sudi molto, è sufficiente lavarlo a mano ogni sei mesi o tutto l’anno. La sua forma e il suo colore ti ringrazieranno.