Penso che ogni donna o ragazza abbia il suo pettine preferito. Ma a volte diventa inutilizzabile a causa dello sporco e dei peli accumulati. Quindi ho riscontrato lo stesso problema.

Se i peli possono essere facilmente rimossi meccanicamente, cosa fare con lo sporco e la polvere accumulati tra le setole?

Ho trovato alcuni semplici modi per combattere questo problema.

Lavo le setole naturali dei miei pettini con lo stesso prodotto che usiamo per lavare i capelli. Questo è uno shampoo normale più bicarbonato di sodio.

Penso che ogni donna o ragazza abbia il suo pettine preferito. Ma a volte diventa inutilizzabile a causa dello sporco e dei peli accumulati. Quindi ho riscontrato lo stesso problema.

Mescolo una piccola quantità di shampoo con bicarbonato di sodio in proporzioni uguali e lo applico sul pettine. Lo shampoo rimuove lo sporco e l’olio in eccesso e il bicarbonato di sodio ha un effetto abrasivo. Tengo questo composto sulle setole per un po’, poi lo pulisco con uno straccio e con le forbici tolgo eventuali residui di pelo e sporco. Lavo tutto con acqua.

Inoltre pulisco spesso i miei pettini con bicarbonato di sodio e aceto al 9%.

Cospargo uniformemente una piccola quantità di soda su un pettine sporco, circa 1-2 cucchiaini, a seconda delle dimensioni del pettine.
Poi verso un cucchiaino di aceto, avviene una reazione e tutto lo sporco comincia facilmente ad allontanarsi dalle setole e dai grumi. È molto facile da rimuovere con un coltello sottile o con le forbici. Successivamente, assicurati di risciacquare con acqua tiepida.

Dopo aver pulito il pennello dallo sporco, è possibile migliorarne le proprietà ammorbidendolo. Questo trucco può essere utilizzato non solo per i pettini, ma anche per qualsiasi spazzola domestica con setole naturali.

Per fare questo, devi prendere latte e acqua in quantità uguali. Circa 300-500 ml di ogni ingrediente.

Mescolo latte e acqua e metto i pennelli in questa miscela in modo che siano completamente immersi in questo liquido. Si consiglia di scegliere un recipiente piccolo in modo che i pennelli siano ben aderenti e la miscela venga assorbita dalle setole.

Tengo i pennelli nell’impasto per 30 minuti; se vedo che le setole si sono leggermente ammorbidite, li tengo più a lungo.

Poi semplicemente risciacquo i pennelli con acqua tiepida e li lascio asciugare.

Le spugne che utilizziamo per lavare i piatti e per il corpo possono essere lavate con sale normale e aceto.

Penso che ogni donna o ragazza abbia il suo pettine preferito. Ma a volte diventa inutilizzabile a causa dello sporco e dei peli accumulati. Quindi ho riscontrato lo stesso problema.-3

Per fare questo, devi prendere 130 grammi di sale e 1 litro di acqua. Mescolare tutto bene. Immergere le spugne sporche in quest’acqua. Si consiglia di tenerli dentro per 24 ore, ma è possibile anche un po’ meno se si vede che tutto lo sporco si è staccato. Quindi sciacquare la spugna in acqua tiepida.

L’aceto ha più o meno lo stesso effetto, ma questa opzione è più adatta per le spugne da cucina più oleose.

Diluisco 1 cucchiaio di aceto al 9% in mezzo litro d’acqua. Se le spugne sono troppo oleose, è meglio prendere il 70% di aceto, ma eseguire tutte le manipolazioni con maschera e guanti.

Metto le spugne nel liquido e lascio riposare per diverse ore finché il grasso delle spugne non si trasferisce nella miscela di aceto. Poi risciacquo tutto e, se necessario, ripeto la procedura.

Esistono modi così interessanti per semplificare la vita di una casalinga.

Come pulisci il tuo pettine e le spazzole domestiche preferite?