Ogni casalinga ha avuto almeno una volta una padella smaltata bruciata e io non faccio eccezione. Questo è esattamente il caso in cui la delusione più grande non è il cibo avariato, ma i piatti sporchi che devono essere lavati senza danneggiare lo smalto. Ho trovato tre modi economici e delicati per risolvere questo problema quotidiano.

Metodo n. 1

Riempio la padella con acqua quasi fino al bordo e la metto a fuoco medio. Aggiungo acqua ossigenata. I calcoli sono i seguenti: 100 ml di prodotto farmaceutico per 2,5 litri di acqua. Anche prima dell’ebollizione, è necessario aggiungere al liquido l’eventuale detersivo per piatti. La mia è FATA. Per la quantità di acqua sopra indicata – 1,5 cucchiai. l. “fata”.

Ridurre il fuoco e lasciare cuocere a fuoco lento per 30 minuti a un’ora. Quindi tolgo la pentola dal fuoco e la sciacquo abbondantemente con acqua corrente tiepida. Dopo la procedura, basta toccarlo con una spugna e i depositi carboniosi si staccano facilmente dalla superficie dello smalto.

Metodo n. 2

Il carbone attivo rimuoverà efficacemente l’oscurità dalla padella. Non potevo rinunciare a questo metodo, era economico, il più semplice e comprensibile possibile.

Ogni casalinga si è vista bruciare almeno una volta una padella smaltata e io non faccio eccezione.-3

Come l’ho usato:

  • 1. Macinare 6 compresse di carbone attivo in polvere. Puoi prenderlo in capsule, quindi non è necessario macinarlo.
  • 2. Applicare sulle zone “interessate” della superficie dello smalto e lasciare agire il prodotto (20 minuti).
  • 3. Aggiunta di acqua fredda, coprendo con essa tutti i depositi carboniosi. Ancora una volta aspetto 20 minuti.
  • 4. Ho lavato via lo “sporco” con la parte morbida di una spugna di schiuma e… la padella era come nuova!

Metodo n. 3

Questo metodo è più adatto per pulire stoviglie molto bruciate. Per prima cosa devi cospargere la superficie scurita con 1 cucchiaio. l. bicarbonato di sodio e 1 cucchiaio. sale da cucina. Versare quindi l’aceto (9% di aceto da tavola) nella padella fino a coprire tutti i depositi carboniosi. Quando si spegne la soda con l’aceto, sarà un po ‘”rumoroso”, ma questa è una normale reazione di neutralizzazione.

Ogni casalinga si è vista bruciare almeno una volta una padella smaltata, e io non faccio eccezione.-4

Coprire con un coperchio e lasciare riposare per 3 ore. Quindi aggiungere acqua e far bollire a fuoco medio per 20 minuti. Per esperienza personale dirò che se i depositi di carbonio sono diventati fortemente “radicati” nello smalto, allora è meglio lasciare la soluzione di aceto non per 3 ore, ma per un paio di giorni e ripetere la procedura con l’ebollizione. Dopo che le stoviglie si sono raffreddate, i depositi carboniosi possono essere facilmente rimossi con una spugna morbida.