4 consigli per risvegliare la crescita dei capelli

4 consigli per risvegliare la crescita dei capelli

Tutti sogniamo di avere capelli sani, folti e lucenti. Ahimè, non tutti possono vantarsi di beneficiare di un simile dono della natura. La qualità della fibra capillare dipende da molti fattori. Naturalmente la genetica gioca un ruolo importante, ma anche la cura dei capelli ha un impatto enorme. Molto spesso segnaliamo la mancanza di trattamenti adeguati per nutrire, curare e proteggere i nostri capelli dai vari attacchi esterni. Hai notato che i tuoi capelli non crescono in alcune zone del cuoio capelluto? Questo è un fenomeno abbastanza comune: i follicoli piliferi potrebbero essere addormentati. Vi daremo alcuni consigli per risvegliarli e renderli più spessi.

Se la palla zero piace a molte persone, la calvizie o l’alopecia rimangono un handicap per molte persone. Lungi dall’essere colpiti, alcune persone iniziano a farsi prendere dal panico semplicemente notando che i loro capelli non crescono più in alcune zone della testa. Stai tranquillo, non è irrimediabile. Non diventerai calvo da un giorno all’altro, probabilmente sono solo follicoli piliferi dormienti. Devi sapere che anche le persone con i capelli folti non sono immuni da questo inconveniente. Sia attraverso una buona alimentazione che con un’adeguata routine per la cura dei capelli, puoi stimolare la sintesi dei capelli e attivarne la crescita.

Ecco alcuni consigli per risvegliare i bulbi dei follicoli piliferi e attivarne la crescita.

La perdita di capelli

Nutrizione e vitamine

Una dieta equilibrata ha un impatto decisivo sulla salute dei tuoi capelli. Se nel sangue mancano le vitamine e gli oligoelementi necessari, ciò influisce notevolmente sul loro aspetto. I capelli perdono forza, iniziano a cadere e diventano opachi. Pertanto,  dopo la caduta, i nuovi capelli rifiutano completamente di crescere . In altre parole, una buona alimentazione è fonte di vitalità per i nostri capelli che sono composti essenzialmente da cheratina, una proteina solforata che troviamo nelle nostre stoviglie e che favorisce l’elasticità dei capelli.

È quindi fondamentale mantenere un equilibrio tra grassi, proteine ​​e carboidrati. È inoltre necessario assumere abbastanza calorie al giorno. Per la lucentezza e la forza dei tuoi capelli, concentrati principalmente sugli alimenti contenenti acidi grassi omega-3 (salmone, sardine, tonno, olio di lino o di noci, semi di chia, ecc.) nonché vitamine A, E e C (melone, mango , uova, mandorle, albicocche secche, margarina, oli vegetali, kiwi, peperoni, arance, spinaci, ecc.)

NB  : lo zinco è fondamentale anche per favorire il processo di sintesi della cheratina. Nel caso di alcune alopecie, aiuta ad arrestare la caduta dei capelli e a favorirne la crescita. Si trova in particolare nella frutta, nella verdura, nella carne, nei cereali integrali, nelle uova, nel pesce e nei frutti di mare.

Massaggio alla testa

Massaggio alla testa

È stato dimostrato da tempo che il massaggio alla testa ha un effetto molto positivo sulla crescita dei capelli. Ciò non richiede strumenti speciali, anche se online è possibile trovare tutta una serie di accessori specializzati. Basta massaggiare il cuoio capelluto nella direzione dalla fronte alla parte posteriore della testa. I movimenti non devono essere troppo bruschi, per non danneggiare i capelli esistenti. Come bonus, è un momento estremamente rilassante!

Prodotti per la cura

Naturalmente ognuno ha la propria routine per i capelli con shampoo e maschere adatti al proprio tipo di capelli e cuoio capelluto. Tuttavia, l’uso di cure mirate contribuisce a una migliore crescita dei capelli. Il bagno d’olio dalle virtù naturali rimane sicuramente la soluzione più efficace per la crescita della fibra capillare.

Ci sono componenti particolari in alcuni prodotti che faranno davvero il trucco per risvegliare i follicoli piliferi:

  • Olio di Argan :  agisce in modo significativo contro la caduta dei capelli stimolando la produzione di cheratina. Come balsamo, applicalo sul cuoio capelluto ed effettua alcuni leggeri massaggi per farlo penetrare bene fino al bulbo radicale del capello. Come bonus, questo olio rende i capelli morbidi, sani, lisci e lucenti.
  • Estratto di Ginseng: tonificante e anticaduta, il ginseng è dotato di aminoacidi che aiutano a rinforzare i capelli. Questo bagno d’olio favorisce la crescita stimolando il cuoio capelluto, rende i capelli più resistenti e dona loro volume.
  • Olio di Camelia: è rinomato per le sue proprietà protettive e rinforzanti. Ridona volume e tono ai capelli rivestendo le punte.
  • Estratti di piante medicinali: ricino, rosmarino o basilico sono erbe molto popolari nelle routine dei capelli. Trattano e prevengono la caduta dei capelli, stimolano la circolazione sanguigna nel cuoio capelluto e persino ringiovaniscono i follicoli piliferi.

Dopo aver risciacquato i capelli, è opportuno lasciarli asciugare all’aria per evitare di danneggiarli con il calore dell’asciugatrice. Sii molto delicato quando pettini i capelli bagnati, poiché ciò potrebbe causare l’estrazione dei follicoli piliferi. Inoltre, sotto l’acqua calda, i pori sono preda del vapore e i follicoli diventano quindi molto vulnerabili. Gli esperti consigliano inoltre di sciacquare i capelli con acqua fredda dopo aver applicato i prodotti.

Olio di bardana

Rimedio naturale per risvegliare i follicoli piliferi

Potresti aver sentito parlare dell’effetto positivo dell’acido nicotinico (vitamina PP) sulla crescita dei capelli. Agisce sui follicoli piliferi, aiutando ad attivare i bulbi dormienti e allo stesso tempo accelerando la crescita dei capelli.

Buono a sapersi:  ricordiamo però che l’acido nicotinico è una nicotina innocua presente nel tabacco. Le proprietà medicinali di questa vitamina sono note da molto tempo. La sua particolarità, nel mondo dei capelli, è quella di dilatare i vasi sanguigni e quindi stimolare la crescita dei capelli. Grazie alla sua azione, i follicoli piliferi “lavorano” più intensamente per rendere i capelli più forti, meglio idratati e meno fragili.

A casa potete preparare questa maschera:

ingredienti

  • 2 cucchiaini di olio di bardana
  • 1 fiala di acido nicotinico
  • 2 tuorli d’uovo

Preparazione

In una piccola ciotola, mescolare tutti gli ingredienti fino a ottenere un composto omogeneo. Dopo aver lavato i capelli con lo shampoo, applicare la maschera sulle radici e massaggiare leggermente.

Quindi metti una cuffia da doccia speciale o semplicemente una pellicola trasparente sulla testa e avvolgila con un asciugamano sopra. Lasciare agire il rimedio per 40 minuti.

Quindi risciacquare questa maschera con acqua tiepida. Se hai intenzione di andare da qualche parte dopo, ti consigliamo di lavare nuovamente i capelli con una piccola quantità di shampoo, poiché l’olio di bardana può lasciare una consistenza grassa.

NB:  Quando si applica l’acido nicotinico, è possibile avvertire per un attimo una sensazione di formicolio o bruciore. Normalmente, questo dovrebbe passare rapidamente.

La consultazione del medico

Se tutti i metodi di cui sopra non portano i risultati attesi, è meglio contattare un tricologo che, dopo una diagnosi completa, ti aiuterà a determinare meglio da dove proviene il problema. Prescriverà i test necessari e il trattamento appropriato. A volte la caduta dei capelli può essere un segno di un problema più serio nel corpo. Il tricologo ti consiglierà anche sulle procedure cosmetiche efficaci.

Avvertimento

L’acido nicotinico può essere rischioso. Ci sono alcune controindicazioni al suo utilizzo:

  • È meglio non utilizzarlo in caso di allergie o malattie (ulcera, gotta, ipertensione, gastrite).
  • La niacina può causare vertigini, pelle secca o prurito.
  • Questa vitamina provoca anche fastidiosi mal di testa.

Hit enter to search or ESC to close.