5 pericoli delle unghie finte (gel e resina)

5 pericoli delle unghie finte (gel e resina)

Per mimetizzare le unghie morbide o fragili, o per allungare le unghie, molte donne ricorrono alle unghie finte. In gel o in resina, non mancano le tipologie di applicazione delle unghie finte, e ognuna ha il proprio contributo estetico. Tuttavia, queste unghie finte che adornano le vostre mani non sono prive di rischi per la salute delle vostre unghie. Scopri i 5 effetti dannosi delle unghie in gel.

L’applicazione delle unghie finte in gel o resina è una tecnica che consiste nel ricoprire l’unghia naturale con più strati successivi di gel fino ad ottenere la forma desiderata. L’unghia viene quindi posizionata sotto una lampada UV, poiché il gel non si asciuga all’aria aperta. Le unghie risultano così allungate e presentano un aspetto più naturale e brillante. Tanti vantaggi allettanti che invogliano a concedersi questo costoso trattamento. Tuttavia, le unghie in gel hanno effetti collaterali non trascurabili.

Unghie in gel - fonte: spm

5 pericoli delle unghie in gel e resina

Qualunque sia il materiale scelto, resina o gel, le unghie finte danneggiano l’unghia naturale, come spiega la dottoressa Catherine Oliveres-Ghouti, dermatologa a Parigi, per Futura-Sciences.

Infezioni 

L’installazione di unghie finte lunghe favorisce l’infiltrazione di microbi nello spazio tra l’unghia finta e l’unghia naturale e quindi provoca infezioni.  L’unghia naturale diventa gialla o verde e potrebbe persino staccarsi.

Allergia 

L’uso di alcuni prodotti per l’applicazione delle unghie finte può causare dermatiti allergiche da contatto. Ciò significa infiammazione della pelle causata dal contatto diretto con un allergene.  Si possono quindi notare eruzioni cutanee rosse, prurito, vesciche o gonfiore della punta delle dita.  La dermatite allergica da contatto è causata dai metilacrilati, che sono il composto principale del gel. In caso di allergia, la persona può anche sviluppare un eczema da contatto che può colpire l’unghia, ma anche altre parti del corpo che sono state in contatto con l’unghia infetta, come le palpebre.

Paronichia

Uno  studio  pubblicato dal Journal of Cutaneous and Aesthetic Surgery afferma che le unghie in gel sono state evitate dai dermatologi a causa dei loro effetti collaterali, come la paronichia. La paronichia è un’infiammazione delle pieghe attorno alle unghie. Tra i sintomi ricordiamo  la deformazione dell’unghia, il rossore e il gonfiore della piega ungueale, cioè della piega della pelle che circonda l’unghia, accompagnati da dolore.

Paronichia - fonte: spm

Danni alla pelle

Le unghie finte in gel richiedono l’uso della luce UV. Questo indurisce il gel e lo lega all’unghia.  Ma può anche danneggiare la pelle delle mani e accelerarne l’invecchiamento , a causa dell’esposizione ai raggi UV delle lampade più intensi di quelli solari.

Irritazione e secchezza

Per rimuovere il gel è necessario l’acetone. Ma è dannoso per le unghie. Infatti  scioglie lo strato grasso che protegge e nutre l’unghia.  Di conseguenza, l’unghia diventa più fragile e fragile.

Precauzioni da adottare durante l’applicazione delle unghie in gel

Per coccolare le tue unghie senza rischi puoi seguire le raccomandazioni dell’Agenzia nazionale per la sicurezza dei medicinali e dei prodotti sanitari.

Prima dell’installazione,  l’ANSM  consiglia di lavarsi accuratamente le mani e di spazzolarsi le unghie. Consiglia inoltre di scegliere unghie finte corte piuttosto che lunghe per evitare di danneggiare il letto ungueale naturale e, ovviamente, consiglia di rivolgersi a professionisti per beneficiare di un servizio di qualità.

Quando si rimuovono le unghie finte, l’ANSM consiglia di far rimuovere il gel da un professionista per non danneggiare l’unghia.  Infatti grattare o strappare l’unghia finta porta alla distruzione dell’unghia naturale.  Consiglia anche di lasciare riposare le unghie. A tal fine consiglia, dopo aver indossato le unghie artificiali per 3 o 4 mesi, di far riposare le unghie naturali per un mese prima di pensare a far riposare le nuove unghie finte.

E infine, per proteggere le mani dai raggi ultravioletti durante l’applicazione del gel,  si consiglia di applicare una crema solare resistente all’acqua con un indice SPF pari a 30 , per proteggere la pelle dall’invecchiamento precoce e dal rischio di cancro. Questo consiglio vale ancheper chi  opta per la manicure con gel  che prevede l’applicazione di strati di smalto semipermanente. Anche qui bisogna utilizzare la luce UV per asciugare il gel, da qui la necessità di proteggere la pelle con uno schermo. 

Unghie finte

 

Tuttavia, l’Agenzia nazionale per la sicurezza dei medicinali e dei prodotti sanitari sconsiglia le unghie finte

  • Giovani sotto i 16 anni
  • Operatore sanitario
  • Donne incinte
  • Persone che soffrono di malattie delle unghie come funghi o psoriasi
  • Persone con unghie danneggiate o fragili
  • Persone che necessitano di un intervento chirurgico

Come avrai capito, l’applicazione delle unghie finte richiede attenzione per evitare di danneggiare le unghie naturali.

Hit enter to search or ESC to close.