Come proteggere i capelli in mare?

Come proteggere i capelli in mare?

In estate bisogna adattare i capelli alle nuove temperature e all’umidità ambientale. Soprattutto perché quando vai in vacanza, i tuoi capelli possono indebolirsi perché non hai la stessa routine quotidiana e pensi più a goderti la vacanza che a prenderti cura dei tuoi capelli. Se però scegliete una località di mare per le vostre vacanze, i capelli devono essere protetti per non essere esposti a tutte le aggressioni esterne, come il sole o l’acqua di mare.

Scopri come proteggere i tuoi capelli con un semplice oggetto quando sei al mare Ti cambierà la vita e renderà più semplice la tua hair routine.

Come proteggere i capelli al mare?

Una giovane donna in spiaggia - fonte: spm

I capelli sono spesso più fragili   durante il periodo estivo rispetto al resto dell’anno. Se sottoposti a temperature molto alte o molto basse, i capelli diventano molto secchi e fragili.  In vacanza, per proteggerli dal sole e dall’acqua di mare, hai a disposizione un oggetto che ti permetterà di fornirgli una protezione infallibile.

– Usa un cappello per proteggere i tuoi capelli in mare

Il cappello - fonte: spm

Il sole tende a indebolire la cheratina dei capelli e a seccarne la fibra capillare. I capelli danneggiati diventano più difficili da pettinare e curare quotidianamente e possono apparire doppie punte su lunghezze e punte. Se hai i capelli colorati, il sole può alterare i pigmenti della tua colorazione e degradare il colore dei tuoi capelli. Per proteggersi da questi pericoli esterni, è importante proteggere i capelli con un cappello.  Se sei in vacanza al mare, questo è l’accessorio estivo e si abbinerà perfettamente al tuo costume da bagno in spiaggia. Darà un tocco originale al tuo stile e potrà proteggerti dai raggi UV del sole.

Un altro consiglio per proteggere i capelli in spiaggia

Fare il bagno in mare

Non è facile non   bagnarsi i capelli  quando sei al mare. Sei in vacanza e la prima cosa a cui pensi è tuffarti a testa in giù in acqua. Tuttavia è fortemente sconsigliato farlo perché i capelli umidi sono più fragili. Il sale e la sabbia non aiutano a proteggere i capelli durante l’estate se non li proteggi tu. Possono infatti provocare l’abrasione meccanica del pelo e il sollevamento delle squame. Inoltre, se avete capelli con mèches o colorati,  è sconsigliato metterli a contatto con l’acqua di mare che contiene sale e iodio. Promuove l’ossidazione sollevando le squame dei capelli con la colorazione.

I capelli non protetti possono quindi diventare opachi, ruvidi e secchi al tatto. La soluzione migliore è tirarli su e legarli in modo che non si bagnino quando vuoi nuotare.  Se fai ancora un bagno di mare e i tuoi capelli sono bagnati, puoi sciacquarli con acqua pulita. Questo lo libererà dai cristalli e proteggerà i capelli dagli effetti dannosi dell’acqua salata.

Giovane donna in spiaggia

 

Per preservare la fibra capillare, considera l’aggiunta di oli protettivi, come l’olio di cocco o l’olio di mandorle dolci, alla tua routine per i capelli quando sei al mare. Li proteggerà dal sole e dall’acqua formando una barriera protettiva.

Hit enter to search or ESC to close.