Ecco come ammorbidire le mani per avere la pelle di un bambino

Ecco come ammorbidire le mani per avere la pelle di un bambino

Essenziale, il lavaggio delle mani presenta anche alcuni svantaggi. Uno sguardo alle azioni giuste da adottare per evitare la pelle secca che tende a invecchiare le mani.

Perché la pelle delle mani è così secca?

Sono costantemente esposti al vento, ai raggi UV, all’inquinamento, ai prodotti per la casa, ecc. Lavaggi ripetuti, con saponi detergenti o alcool spray, tendono a “spollare” la pelle alterandone il film idrolipidico. L’idratazione è quindi fondamentale per aiutare a “ricostruire” questa protezione e per restituire comfort e morbidezza alle mani.

È necessaria un’assistenza dedicata?

Perché utilizzare un trattamento per le mani piuttosto che una formula per il corpo? Semplicemente perché è stato studiato per non lasciare residui grassi e/o appiccicosi. Possiamo afferrare un oggetto senza che ci scivoli dalle mani o vestirci senza macchiare la maglietta. Alcune creme sono state studiate per resistere ai lavaggi, evitando così di doverle riapplicare ogni volta.

Olio di mandorle

Possiamo usare l’olio vegetale?

Sì, ma il rischio è che le mani siano troppo unte. Due consigli: prova l’olio di mandorle dolci la sera prima di dormire, per beneficiare dei suoi benefici durante la notte. Puoi anche immergere le mani per 10 minuti in un bagno di olio caldo di oliva o di ricino, quindi risciacquarle.

Cosa fare per la prevenzione?

Preferire formule a base di tensioattivi delicati, contenenti agenti idratanti e nutritivi, ai saponi smacchianti. Utilizzare il gel idroalcolico come soluzione di emergenza, quando non è possibile lavarsi le mani con un sapone neutro.

Aloe Vera

Come scegliere la tua crema?

Scegli una formula idratante con acido ialuronico o aloe vera. Se hai le mani molto rovinate, scegli una  crema riparatrice  , a base di urea ad esempio. Se sono soggette a macchie brune, adotta un trattamento antimacchie arricchito con principi attivi regolatori della melanina. E se sei spesso fuori casa o in macchina, usa sempre una crema con protezione solare (minimo 30).

Come applicarlo?

Dopo aver lavato le mani, asciugarle bene con un asciugamano di spugna, tamponando la pelle senza strofinare. Ricordatevi anche di asciugare le unghie. Applicare una piccola quantità di crema sul dorso della mano asciutta e massaggiare fino a completo assorbimento. Non dimenticare unghie e cuticole.

3 consigli professionali

Dottore in farmacia, creatrice della marca Gallinée, Marie Drago è una specialista del microbioma cutaneo (microrganismi della pelle).

  1. Per lavare la pelle utilizzo il sapone di Aleppo. Non dimentichiamo che esiste un gel idroalcolico arricchito con glicerina che secca meno.
  1. Non è necessario che una crema sia ultra grassa per proteggere la pelle. Non confondere lubrificazione e riparazione!
  1. Non sono favorevole agli scrub, magari una o due volte al mese, ma non in questo periodo in cui usiamo il gel idroalcolico. Una crema a base di acido lattico rimuoverà delicatamente le cellule morte: questo acido è conservante, esfoliante e favorisce l’azione dei batteri buoni sulla superficie. La pelle con un microbioma in buone condizioni impara nuovamente a proteggersi.

Hit enter to search or ESC to close.