Coltiva rapidamente fantastici pomodori incorporando questi 5 ingredienti nel tuo terreno!

Sei ansioso di coltivare pomodori gustosi e sostanziosi nel tuo giardino? Sei fortunato! I pomodori coltivati ​​in casa offrono un’esperienza aromatica senza precedenti rispetto alle varietà insipide acquistate in negozio. La freschezza e la succosità dei pomodori coltivati ​​in casa esaltano ogni piatto, rendendoli una preziosa aggiunta a qualsiasi giardino.

Ma come puoi garantire che i tuoi pomodori raggiungano il loro pieno potenziale? Scopri questi 8 fertilizzanti naturali che nutriranno le tue piante di pomodoro e produrranno frutti belli e gustosi:

  1. Bicarbonato

Esalta la dolcezza dei tuoi pomodori cospargendo una piccola quantità di bicarbonato di sodio attorno alla base delle tue piante. Mentre viene assorbito dal terreno, il bicarbonato di sodio riduce i livelli di acidità, risultando in pomodori più morbidi e dolci.

  1. teste di pesce

Approfitta di un’antica pratica di giardinaggio utilizzando le teste dei pesci come fertilizzante. Ricche di azoto, potassio, calcio e fosforo, le teste di pesce favoriscono una forte crescita e sapore del pomodoro. Per evitare che gli insetti li infastidiscano, seppellisci le teste dei pesci ad almeno 30 cm di profondità nel terreno o crea un fertilizzante fatto in casa infondendo i resti dei pesci in una miscela di acqua e latte.

  1. Aspirina

Migliora la salute e l’immunità delle tue piante di pomodoro aggiungendo 2 o 3 compresse di aspirina nella buca di semina. L’acido salicilico contenuto nell’aspirina protegge da malattie come la peronospora, garantendo una crescita vigorosa delle piante e rese più elevate.

  1. gusci d’uovo schiacciati

Fornisci calcio essenziale al tuo terreno incorporando gusci d’uovo schiacciati nella buca di semina o spargendoli attorno alle piante di pomodoro esistenti. L’eccesso di calcio favorisce la maturazione dei fiori di pomodoro, con conseguenti rese più abbondanti.

  1. Sal de Epsom

Combatti la carenza di magnesio nelle piante di pomodoro aggiungendo 1 o 2 cucchiai di sale Epsom al terreno durante la semina. Assicuratevi che le radici non entrino in contatto diretto con il sale ricoprendole con un sottile strato di terriccio.