Perché dovresti mettere i fondi di caffè nello shampoo?

Perché dovresti mettere i fondi di caffè nello shampoo?

Quando prepari un buon caffè, ricordati di conservare sempre i “fondi di caffè” che rimangono sul fondo del filtro. Molte persone ancora non lo sanno, ma è pieno di benefici per valorizzare i capelli. Come maschera, scrub o semplicemente abbinato al tuo shampoo abituale, rende i tuoi capelli più sani, forti e lucenti come desideri. Come applicarlo per migliorare la bellezza e la salute dei tuoi capelli? Ecco i consigli degli specialisti.

I fondi di caffè appaiono come residui marroni nella macchina da caffè. Purtroppo, bisogna ammetterlo, la maggior parte delle volte finisce nella spazzatura. Ed è un peccato, perché i suoi usi sono davvero numerosi, sia in casa che in giardino. Oggi esamineremo i suoi meravigliosi usi nel settore dei capelli. Molte persone ne conoscono già i benefici e lo usano regolarmente per rinforzare i propri capelli. Un po’ di vinacce nello shampoo e i suoi effetti ti stupiranno! Scopri rapidamente questo trattamento naturale e molto economico. Soprattutto, è un’ottima alternativa ai prodotti per capelli costosi e talvolta aggressivi.

I benefici dei fondi di caffè sui capelli

Ricchissimi di vitamina B, antiossidanti, oligoelementi e minerali (potassio, magnesio, fosforo), i fondi di caffè forniscono una serie di nutrienti utili al cuoio capelluto e alla fibra capillare. Ecco una panoramica dei suoi vantaggi inaspettati:

  • Stimola la crescita dei capelli:  come scrub, i fondi di caffè sono ideali per stimolare la crescita dei capelli e accelerarne la ricrescita. E questo grazie ai suoi piccoli grani che esfoliano il cuoio capelluto e favoriscono una buona circolazione sanguigna. Da quel momento in poi, il cuoio capelluto beneficia di più nutrienti e ossigeno. Inoltre, la caffeina in esso contenuta rafforza il follicolo pilifero e previene notevolmente la caduta dei capelli, combattendo così alcune condizioni come l’alopecia.
  • Lenisce il cuoio capelluto  : soffri di prurito o di senso di oppressione? I fondi di caffè sono particolarmente indicati per il cuoio capelluto molto sensibile che tende ad irritarsi facilmente. Grazie alla sua azione delicata, dona sollievo ai capelli danneggiati dall’accumulo di sostanze chimiche.
  •  Previene la forfora  : il suo alto contenuto di vitamina B protegge i capelli grassi dallo sviluppo ricorrente della forfora. Inoltre, i fondi di caffè regolano l’eccesso di sebo, lasciando i capelli puliti più a lungo. Ciò ti consente di distanziare gli shampoo. Qualunque sia il trattamento che sceglierai, i tuoi capelli saranno purificati, sani e leniti.
  • Agisce come una tintura naturale  : vuoi avere dei bei riflessi color cioccolato e camuffare i tuoi capelli bianchi? Grazie alla sua tonalità scura, potrai scurire la tua criniera in modo naturale. I fondi di caffè aiutano anche a ravvivare la tua colorazione donandole ancora più luminosità e brillantezza.
Fondi di caffè – fonte: spm

Il consiglio per avere capelli bellissimi: metti i fondi di caffè nello shampoo!

Prendersi cura delle radici e del cuoio capelluto è essenziale per preservare la bellezza dei propri capelli. È quindi fondamentale prendersi cura regolarmente dei propri capelli stabilendo un vero e proprio rituale capillare: maschera, esfoliazione, bagno d’olio, ecc.

I fondi di caffè , infatti,   vengono utilizzati in alcuni trattamenti naturali .Nel mondo dei capelli, molte persone hanno già ceduto alle sue virtù e ne rimangono particolarmente incantate. Il risultato non delude mai: il cuoio capelluto è sempre sano, nutrito e purificato!

L’aggiunta dei fondi di caffè allo shampoo  è un rimedio particolarmente indicato per capelli fini e fragili che soffrono di eccessiva caduta. Ma può essere adatto anche a chi lamenta spesso di avere capelli secchi, piatti e opachi, senza volume né lucentezza. Questo consiglio potrà sembrarti insolito, ma ti sorprenderà con i suoi effetti inaspettati: i tuoi capelli saranno più sani, voluminosi e luminosi. Saresti un po’ scettico? Preoccupato che sia difficile togliere i fondi di caffè dai capelli? Stai tranquillo, il risciacquo è facile e veloce. Non ci vorrà alcuno sforzo.

Secondo gli esperti, il lavaggio tradizionale del cuoio capelluto rimuoverà la pelle morta, ma non regolerà efficacemente il sebo. Tuttavia, la seborrea eccessiva è responsabile dei capelli grassi. Dovresti sapere che le ragioni sono diverse: ereditarietà, stress, dieta ipercalorica, disturbi ormonali, ecc. Può quindi formarsi uno strato che blocca le ghiandole sebacee. I capelli diventano quindi grassi e informi. Uno scrub al cuoio capelluto agirà quindi allo stesso modo di uno scrub al viso, rimuovendo lo strato superiore per pulire la pelle in profondità.

Lavati i capelli – fonte: spm

Scrub ai fondi di caffè: un rimedio molto efficace per detergere i capelli

Come già detto, lo scrub ai fondi di caffè è ideale per rimuovere impurità e cellule morte dal cuoio capelluto. Come bonus, regola la produzione di sebo e favorisce la crescita dei capelli.

Ecco una ricetta per lo scrub:

  • In una ciotola versare 1 cucchiaio di fondi di caffè e 1 cucchiaio di olio d’oliva. Mescolare bene gli ingredienti fino ad ottenere una consistenza omogenea.
  • Applicare lo scrub sui capelli bagnati. Utilizzando movimenti circolari, massaggiare delicatamente il cuoio capelluto senza irritare la zona. Ciò contribuirà a rimuovere tutte le impurità ed eliminare il sebo in eccesso.
  • Sciacquare abbondantemente con acqua tiepida per rimuovere tutti i residui. Poi fai lo shampoo come al solito.
  • Applicare per completare il balsamo e risciacquare bene.
  • Sarebbe bene utilizzare una spazzola esfoliante in silicone per facilitare la spazzolatura.

Altro scrub  : potete preparare anche un composto più sofisticato mescolando 4 cucchiaini di zucchero, 2 cucchiaini di semi di lino e 1 cucchiaino di aceto di mele. I tuoi capelli saranno meno secchi, meno fragili e in perfetta salute!

Ti consigliamo di applicare questo scrub una volta alla settimana. È meglio non aumentare la frequenza, altrimenti rischi di seccare il cuoio capelluto o provocarne la desquamazione.

Buono a sapersi  : se hai una colorazione, gli esperti consigliano di applicare un olio idratante sulle punte subito dopo l’esfoliazione.

Hit enter to search or ESC to close.