Quanto spesso dovresti cambiare la spazzola?

Quanto spesso dovresti cambiare la spazzola?

La maggior parte delle donne presta particolare attenzione ai propri capelli. Non lesinano sull’acquisto di prodotti, sulla cura dei capelli e sulle visite dal parrucchiere. Eppure, spesso sfugge loro un dettaglio elementare: a casa usano la stessa spazzola da secoli. Grosso errore ! Senza rendertene conto, stai danneggiando seriamente i tuoi capelli. Forse non ci hai mai prestato attenzione, ma anche questo accessorio col tempo si usura: gli specialisti consigliano vivamente di cambiare la tua vecchia spazzola, altrimenti rischi di avere spesso capelli sporchi, unti e rovinati.

Prendersi cura del proprio aspetto fisico è il leitmotiv della maggior parte delle donne. Per preservare la bellezza dei propri capelli, spesso investono budget ingenti. Eppure, la maggior parte di loro, troppo spesso, dimentica di avere in bagno un accessorio molto meno innocuo di quanto sembri. Quella spazzola che usi ogni giorno da anni per modellare e districare la tua criniera è in realtà una minaccia per la salute dei tuoi capelli. Scopri ogni quanto devi cambiarlo!

Quanto spesso dovresti cambiare la spazzola per capelli?

Una spazzola per capelli in bagno – spm

Come tutti sanno, le spazzole per capelli vengono utilizzate quotidianamente. Naturalmente, se avete   i capelli lunghi , è necessario pulirli molto spesso. Ma ad un certo punto anche una pulizia approfondita non basta più. Dovrai quindi valutare di sostituirlo con uno nuovo!

Reperibili ovunque attraverso diverse marche, i modelli di spazzole per capelli sono molto diversi: ce ne sono di tutte le forme, colori e materiali, dalla plastica al legno. Naturalmente non bisogna sceglierli solo in base all’estetica o al design, ma privilegiare soprattutto i modelli che meglio si adattano al proprio cuoio capelluto.

Tuttavia, anche la spazzola più sofisticata o ad alte prestazioni prima o poi si consumerà nel tempo. Per motivi igienici deve essere sostituito dopo massimo un anno. Alcuni esperti consigliano addirittura un cambio ogni sei mesi. E per una buona ragione, con il passare del tempo germi e batteri si annidano nei suoi capelli e non vengono eliminati così facilmente.

Suggerimenti per far durare più a lungo la spazzola per capelli

Spazzola per capelli – spm

Non c’è nessun segreto: allungare la vita di una spazzola significa limitarne l’utilizzo. Quindi puoi, ad esempio, averne due a casa, uno per la mattina e un altro per la sera. Alternare i due ti permetterà di goderteli più a lungo. In questo modo eviterete soprattutto un più rapido accumulo di germi. Ma, ancora una volta, dovrai considerare di cambiarli dopo un certo tempo.

Naturalmente, per prolungare la durata della spazzola, è essenziale una manutenzione regolare. Pulendolo frequentemente resterà operativo e più sicuro. Come disinfettarlo? Lo sporco e l’olio residui possono essere rimossi dalle spazzole in plastica con acqua e sapone. Opta invece per uno  shampoo delicato  su materiali naturali, come il legno. E ovviamente, qualunque sia il modello, è necessario rimuovere i peli accumulati con regolarità.

Nonostante la manutenzione, prima o poi dovrà essere sostituito!

Spazzola per capelli

Come è stato sottolineato, una pulizia profonda non basterà a impedire lo sviluppo di germi e batteri che si attaccano alle setole dello spazzolino e anche in certi angoli difficili da raggiungere.

Inoltre, anche se spesso è difficile determinare la causa esatta della comparsa della forfora o dei capelli fragili, sappiamo comunque che la spazzola ha il suo ruolo da svolgere. Questo è probabilmente un fattore che contribuisce. Quindi è meglio avvisare…

Infine, cambiare la spazzola dovrebbe essere un riflesso naturale quanto sostituire il vecchio spazzolino da denti, che dovrebbe essere sostituito ogni 3 mesi.

Buono a sapersi  : inoltre, affinché una spazzola sia sana, protettiva ed efficace per la fibra capillare, il fattore igiene non è l’unico da tenere in considerazione. Quando acquisti, non fare affidamento solo sull’estetica. Se guardi attentamente, noterai alcune differenze sorprendenti: alcune setole possono essere davvero dure o addirittura molto affilate con una punta simile a quella di un coltello. Se hai i capelli fini e fragili, questo tipo di modello non è adatto a te, preferisci invece setole morbide ed elastiche.

Che utilizziate pennelli naturali o sintetici è una questione secondaria, puntate soprattutto sulla praticità e sull’ergonomia. È sempre meglio privilegiare quelli più rotondi in modo che possano scivolare perfettamente tra i capelli e abbiano la capacità di massaggiare delicatamente il  cuoio capelluto .

Hit enter to search or ESC to close.