Ti lavi i capelli tutti i giorni? 4 consigli per evitare di rovinarli

Ti lavi i capelli tutti i giorni? 4 consigli per evitare di rovinarli

Il dibattito infuria ancora: dobbiamo lavarci i capelli tutti i giorni oppure no? Le recensioni sono molto contrastanti. Alcune persone dicono che dovresti distanziare gli shampoo perché il lavaggio quotidiano rende i capelli più grassi e fragili. Altri credono, invece, che un lavaggio rapido, senza troppi attriti, non sia dannoso per alcuni tipi di capelli. Difficile da navigare, ma gli esperti hanno deciso. Idealmente, non dovresti superare i due o tre lavaggi a settimana. Tuttavia, se non riesci a interrompere l’abitudine, non esiste alcun divieto di per sé. Puoi stabilire una routine per i capelli adottando alcune precauzioni. Con i giusti prodotti e le giuste azioni evitare danni certi è possibile!

Quante volte ti lavi i capelli alla settimana? Molti specialisti concordano nel ritenere che l’uso quotidiano dello shampoo rende la fibra capillare più grassa e tende a danneggiarla. Sebbene questa abitudine sia sconsigliata, non sempre alcune persone hanno la possibilità di fare diversamente: a volte, per necessità, non possiamo evitare di lavarci i capelli sotto la doccia. Ma di fronte a tutto questo rumore sull’argomento, molti temono di danneggiare i propri capelli. Hai paura che i tuoi capelli diventino troppo grassi o troppo secchi? O addirittura che finiscano per alterarsi fino a indebolirsi? Niente panico ! Per evitare di rovinare i capelli ci sono alcune regole e consigli da seguire.

Ecco alcuni saggi consigli per lavare i capelli ogni giorno senza rischiare di indebolirli.

Asciugamani per capelli

Segui una precisa hair routine

Utilizzare solo shampoo quando si lavano i capelli quotidianamente non è la soluzione ideale per evitare di danneggiarli. Per evitare spiacevoli sorprese, è necessario seguire una hair routine ben specifica. Balsami e maschere sono ideali per mantenere i capelli sempre idratati, soprattutto sulle punte. Se invece si utilizzano piastre liscianti è importante abbinarle a prodotti termoprotettori senza risciacquo. Precauzione indispensabile:  non bisogna lavare i capelli con acqua calda  e l’asciugamano con cui asciugarli deve essere assolutamente di cotone o lino.

Lavare i capelli

Massaggia il cuoio capelluto durante il lavaggio

Spesso, dopo una sessione sportiva o semplicemente quando si suda molto, lavare i capelli quotidianamente è l’unica opzione per rimuovere impurità e sudore. Allo stesso modo dopo i bagni in piscina o al mare è necessario eliminare sale, sabbia e sostanze potenzialmente dannose come il cloro. In questi casi, sarebbe bene massaggiare delicatamente il cuoio capelluto mentre si applica lo shampoo, così da stimolare la crescita dei capelli, mantenendoli morbidi e setosi.

Alternare lo shampoo normale con lo shampoo secco. Quest’ultima è un’ottima alternativa per evitare il lavaggio quotidiano. Certo, il risultato non sarà lo stesso, ma per 24 ore puoi fare un’eccezione: i tuoi capelli saranno lucenti come dopo il lavaggio con un normale shampoo.

NB  : lo shampoo ha lo scopo di idratare i capelli, eliminare le impurità e proteggere il cuoio capelluto dagli effetti nocivi delle sostanze esterne. Essenziale per la bellezza della criniera, favorisce elasticità, lucentezza e morbidezza. Ma attenzione, troppo shampoo può avere l’effetto opposto: rischia di soffocare i capelli, appesantirli e fargli perdere leggerezza e lucentezza.

Scelta dello shampoo – fonte: spm

Scegli lo shampoo in base alla qualità dei tuoi capelli

I prodotti ideali per lavaggi frequenti o quotidiani sono quelli che non contengono fosfati né solfati, cioè senza agenti aggressivi, anche se bisogna analizzare prima la qualità dei propri capelli prima di acquistarli. In generale, questi shampoo sono meno chimici e molto più rispettosi del cuoio capelluto e della fibra capillare. L’importante è evitare prodotti inadatti alle proprie esigenze Gli esperti sono chiari: se si opta per il lavaggio quotidiano, la formula dello shampoo dovrebbe contenere pochi ingredienti eccessivamente nutrienti. In altre parole, per evitare che i capelli si ungano troppo velocemente, è meglio bandire i prodotti a base di burro di karitè o cheratina. È importante anche determinare la quantità di sebo secreto dal cuoio capelluto: è risaputo che i capelli grassi necessitano di lavaggi più frequenti rispetto ai capelli secchi o normali.

Infine, il segreto per evitare danni alla qualità e alla struttura dei propri capelli è utilizzare prodotti delicati appositamente studiati per il lavaggio quotidiano. Le loro formule sono meno aggressive, quindi non alterano la produzione di sebo né la presenza di oli naturali sulla pelle.

Usa le azioni giuste per il lavaggio quotidiano

Comunemente, ciò che fa sembrare i capelli sporchi è l’eccesso di sebo rilasciato dal cuoio capelluto. Affinché i capelli respirino e abbiano un aspetto sano, ma anche per evitare alcune irritazioni, il lavaggio aiuterà a rimuovere questo sebo. Ma non basta scegliere il prodotto giusto, bisogna anche sapere come lavare correttamente i capelli! Perché, diciamocelo, molte persone fanno le cose di fretta, strofiniamo meccanicamente come se stessimo facendo il bucato. Il rito del lavaggio, però, non è così banale e innocuo come pensiamo. Anche in questo caso, ci sono azioni chiave da seguire ed errori da evitare:

  • Ricordatevi sempre di spazzolare bene prima i capelli, soprattutto se lunghi, avendo cura di sciogliere tutti i nodi, prima di passarli sotto il getto d’acqua. Questo aiuta anche a rimuovere i peli morti e a chiudere le squame.
  • Non versare mai lo shampoo direttamente sulla testa: mettine una piccola quantità nel palmo della mano e inumidiscilo prima di applicarlo sui capelli bagnati. Soprattutto, non spalmare il prodotto sul cuoio capelluto, ne basta una noce! Se i tuoi capelli sono molto sporchi, puoi fare lo shampoo una seconda volta.
  • Emulsionare sulle radici, evitando troppa pressione. E non dimenticare di inumidire regolarmente la testa. Non strofinare, favorire l’automassaggio. In genere lo shampoo è una base lavante che non solo eliminerà lo sporco, ma stimolerà anche la microcircolazione: effettuate movimenti circolari partendo dalla nuca fino alla zona frontale. Massaggiando il cuoio capelluto, questo aiuterà a sciogliere il sebo.
  • Il risciacquo non va assolutamente effettuato con acqua calda: optate per acqua tiepida o addirittura fredda. Il calore elevato indebolirà notevolmente il cuoio capelluto.
  • Allo stesso modo, durante l’asciugatura, non infliggere torture ai capelli attaccandoli direttamente con un phon caldo. In estate consigliamo di asciugare i capelli naturalmente all’aria aperta per lasciarli respirare. Tuttavia, quando fa freddo o se non hai altra scelta, fai attenzione a non utilizzare una piastra con troppo vapore, né un asciugacapelli troppo aggressivo. La cosa migliore è tenere l’apparecchio il più lontano possibile dal cuoio capelluto per evitare il rischio di bruciarlo!

Come dicevamo, non è vietato lavarsi i capelli quotidianamente. Ricordatevi di alternare shampoo per uso frequente e shampoo a secco. Ricordatevi inoltre di fare regolarmente trattamenti e maschere. Più i capelli saranno mantenuti e nutriti con cure adeguate, meno saranno attaccati dallo shampoo e più saranno sani. Non esagerare nemmeno: lisciatura, colorazione, stiratura, permanente e altre tecniche per capelli rischiano di danneggiare a lungo andare la qualità dei tuoi capelli.

Hit enter to search or ESC to close.